Biblioteca di Giurisprudenza
Università di Parma



 
 

 REGOLAMENTO della BIBLIOTECA e dei SERVIZI BIBLIOTECARI

 

Il Regolamento dei Servizi Bibliotecari di Giurisprudenza definisce le norme generali di  erogazione dei servizi Bibliotecari ed è approvato dalla Commissione di Biblioteca di Giurisprudenza.

Tutti coloro che accedono alla Biblioteca di Giurisprudenza s’impegnano ad accettare e a rispettare il presente Regolamento.

 

1.      PUNTI DI SERVIZIO

La Biblioteca è articolata in diversi Punti di servizio, la maggior parte dei quali è situata nel Palazzo centrale dell’Università di Parma in via Università 12.

I Punti di servizio di via Università 12 sono i seguenti:

Biblioteca centrale

diritto internazionale e diritto dell’unione europea

diritto pubblico

diritto romano e diritto commerciale

filosofia del diritto e storia del diritto italiano

scienze penalistiche

servizio sociale e diritto del lavoro

In via Università 7 si trova il punto di servizio di

diritto fallimentare, privato e processuale civile

 

2.      ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO

L’orario di apertura al pubblico dei Punti di servizio della Biblioteca viene definito dalla Commissione di Biblioteca e può variare in base alle disponibilità di personale e ad esigenze di servizio.

Tutti gli orari vengono portati a conoscenza dell’utenza attraverso gli avvisi esposti nelle bacheche e la pubblicazione sul sito web.

In caso di necessità, il Responsabile della Biblioteca può modificare, temporaneamente, gli orari di apertura o gli orari dei servizi. Eventuali variazioni e riduzioni di orario vengono comunicate agli utenti attraverso le modalità appropriate.

 

3.      CONDIZIONI DI ACCESSO ALLE SALE DI CONSULTAZIONE ED AI SERVIZI

3.1  L’accesso alle sale di consultazione dei diversi Punti di servizio negli orari di apertura al pubblico è libero.

3.2  L’accesso ai servizi erogati dalla Biblioteca è subordinato al possesso della Student card o di una tessera personale che verrà rilasciata agli utenti istituzionali privi di Student card (docenti, dipendenti dell’Ateneo, cultori della materia presso il Dipartimento di Giurisprudenza, visiting professor, studenti Erasmus).

 

4.      RILASCIO E VALIDITà DELLA STUDENT CARD

Le modalità di rilascio e le informazioni relative alle condizioni di validità della Student card sono pubblicate sul sito di Ateneo alla pagina http://www.unipr.it/studentcard

 

5.      Rilascio e validità della tessera di accesso ai servizi

La tessera rilasciata dalla Biblioteca di Giurisprudenza è utilizzabile nelle biblioteche del Sistema Bibliotecario Parmense.

Il rilascio della tessera di accesso avviene presso la Biblioteca centrale ed è disciplinato in base alla tipologia di utenza:

 

a) Studenti Erasmus

Ottengono il rilascio della tessera presentando una fototessera, un documento d’identità in corso di validità e apposita certificazione fornita dall’Ufficio Erasmus dell’Ateneo.

La validità della tessera è pari alla  durata della permanenza presso l’Ateneo di Parma.

 

b) Docenti e Personale tecnico amministrativo del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Parma

Ottengono il rilascio della tessera presentando una fototessera e un documento di identità in corso di validità.

La validità della tessera è illimitata.

 

   c) Cultori della materia accreditati presso il Dipartimento di Giurisprudenza

L’elenco dei cultori viene trasmesso annualmente dal SSD (Servizio Specialistico per la Didattica) del Dipartimento di Giurisprudenza alla Biblioteca. I cultori di cui all’elenco ottengono il rilascio della tessera presentando una fototessera e un documento di identità in corso di validità.

La validità della tessera è annuale.

 

   d) Visiting Professor e altri Studiosi

A richiesta dei Docenti del Dipartimento di Giurisprudenza, potrà essere rilasciata una tessera temporanea a Visiting Professor o altri Studiosi che collaborano alle attività scientifiche e didattiche del Dipartimento di Giurisprudenza.

 

6.      Uso della tessera di accesso

L’uso della tessera è strettamente personale ed il titolare della tessera è responsabile dell’uso e delle operazioni, anche improprie, compiute da terzi utilizzando la tessera stessa.

In caso di furto e/o smarrimento, l’Utente deve darne immediata comunicazione alla Biblioteca centrale così come deve tempestivamente comunicare alla Biblioteca centrale eventuali cambi di indirizzo, di numero di telefono o di email.

A richiesta del Personale l’Utente è tenuto a:

-       esibire  la tessera della Biblioteca e il documento di identità;

-       aprire borse o cartelle (in particolare in ingresso e/o in uscita alle/dalle sale di consultazione).

 

7.      Duplicato della tessera di accesso

In caso di furto o smarrimento, il duplicato della tessera viene rilasciato gratuitamente a fronte della presentazione della denuncia formale alle Autorità di Pubblica Sicurezza.

 

8.      UTILIZZO DEI LOCALI E DELLE ATTREZZATURE DELLA BIBLIOTECA

La Biblioteca è un luogo di studio e di lavoro: i rapporti tra Utenti e Personale si fondano sul rispetto reciproco e sulla cortesia.

In Biblioteca è vietato:

-       danneggiare, in qualsiasi modo, il materiale e le attrezzature della biblioteca;

-       disturbare le attività di studio e di lavoro degli altri Utenti e del Personale;

-       utilizzare il cellulare;

-       occupare più di un posto a sedere;

-       assentarsi dalla postazione di lavoro lasciandola occupata con effetti personali per oltre mezz’ora;

-       consumare cibo e bevande (sono ammesse solamente le bottigliette d’acqua); 

-       introdurre animali, eccetto i cani guida per i non vedenti;

-       accedere ai depositi librari senza autorizzazione;

-       eseguire fotografie o riprese video senza autorizzazione;

-       entrare senza autorizzazione nei locali riservati al Personale;

-       manomettere componenti hardware e software dei computer della Biblioteca.

 

9.      SERVIZI OFFERTI

La Biblioteca  offre i seguenti servizi:

-       lettura e consultazione in sede

-       informazione bibliografica e assistenza nella ricerca

-       consulenza bibliografica via mail

-       prestito a domicilio

-       prestito digitale di ebook

-       prestito interbibliotecario e fornitura di documenti

-       fotoriproduzione e stampa

-       utilizzo delle postazioni in rete di Ateneo per l’accesso a strumenti e risorse bibliografiche online

-       corsi all’utenza

 

10.  LETTURA E CONSULTAZIONE IN SEDE

Il servizio di lettura e consultazione in sede è offerto a tutti.

Il materiale bibliografico è dislocato nei diversi Punti di servizio e le modalità di accesso sono differenziate.

Di prassi, il materiale conservato nelle sale di consultazione a “scaffale aperto”  è liberamente accessibile a tutti durante gli orari di apertura al pubblico.

Il materiale conservato nei depositi e negli studi deve essere richiesto al Personale.

La disponibilità di questo materiale non è immediata: sarà cura del Personale informare l’utente in merito a tempi e modalità di fruizione.

 

11.  INFORMAZIONE BIBLIOGRAFICA E ASSISTENZA NELLA RICERCA

Il servizio d’informazione bibliografica e assistenza nella ricerca è riservato agli Utenti istituzionali dell’Ateneo.

Il Personale della Biblioteca è a disposizione degli utenti per l’assistenza all’uso dei cataloghi e delle banche dati.

Gli utenti possono rivolgersi al Personale per avere indicazioni sul materiale bibliografico, sugli strumenti di ricerca disponibili in biblioteca e sulle tecniche di consultazione.

L’utente può effettuare le sue ricerche su banche dati o riviste elettroniche dalle postazioni della Biblioteca e salvare i risultati su supporti rimovibili.

Presso la Biblioteca centrale è a disposizione degli utenti una stampante a scheda per la stampa dei risultati delle ricerche bibliografiche.

 

12.  Consulenza bibliografica via mail (Chiedi aiuto al bibliotecario)

Le modalità di erogazione del servizio sono descritte alla pagina http://www.bibgiuri.unipr.it/Mail_Ref.html

Il servizio, riservato agli Studenti dei Corsi di Giurisprudenza, Scienze Politiche, Servizi Sociali e della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali consente di richiedere, via mail, indicazioni di metodo per svolgere una ricerca bibliografica, informazioni sulla citazione dei documenti, istruzioni sull’utilizzo degli strumenti di ricerca dell’informazione con particolare riguardo a quella di carattere giuridico.

 

13.  PRESTITO A DOMICILIO

Il servizio è riservato agli Studenti, ai Docenti ed al Personale dell’Università di Parma.

 

·      Registrazione del Prestito

L’utente deve effettuare la registrazione del prestito chiedendo al Personale presente presso i Punti di servizio ed esibendo la Student card o la tessera della Biblioteca.

Il prestito, quando è possibile, viene registrato online dal Personale.

Quando non è possibile la registrazione online della transazione di prestito, all’utente sarà consegnata una scheda da compilare.

Non è possibile chiedere volumi in prestito in nome e per conto di altra persona.

 

 La durata e il numero dei prestiti si differenziano a seconda della tipologia di utenti:

 

Studenti e Personale dell’Ateneo di Parma, Studenti Erasmus

Possono richiedere in prestito fino ad un massimo di 3 libri per volta ed il prestito ha una durata di 15 giorni.

 

Docenti dell’Ateneo di Parma

Il prestito a domicilio ha una durata di 30 giorni e non è prevista alcuna limitazione al numero dei volumi richiesti.

 

Alla scadenza del prestito, l’utente può richiedere una proroga che viene concessa se il libro non è stato richiesto o prenotato da altri utenti.

La proroga è di durata pari a quella del prestito.

La proroga deve essere richiesta direttamente presso la Biblioteca oppure inviando una mail al punto di servizio di riferimento; il Personale confermerà l’esito della richiesta di proroga.

 

·      Materiale escluso dal prestito

Di norma, sono esclusi dal prestito a domicilio i seguenti materiali:

 

-       Edizioni correnti dei manuali per la preparazione degli esami;

-       Riviste e pubblicazioni periodiche in genere;

-       Opere di consultazione generale: enciclopedie, dizionari, codici, commentari;

-       Opere di pregio o pubblicate anteriormente al 1950;

-       Opere in cattivo stato di legatura;

-       Materiale bibliografico che, di volta in volta e per ragioni specifiche, la Biblioteca deve escludere, anche temporaneamente, dal prestito.

 

I volumi in prestito devono essere restituiti, entro la scadenza prevista, presso lo stesso Punto di servizio biblioteca dove sono stati richiesti.

In caso di chiusura ordinaria o straordinaria di un Punto di servizio biblioteca, è consentito restituire i volumi presso la Biblioteca centrale.

 

La Biblioteca si riserva la possibilità di richiedere la restituzione anticipata di volumi in prestito qualora se ne riscontri la necessità per motivi legati alla ricerca scientifica, alla didattica o ad esigenze di carattere amministrativo.

 

Le opere devono essere restituite nelle stesse condizioni in cui sono state consegnate.

L’utente che restituisce opere danneggiate è tenuto alla sostituzione con un nuovo esemplare.

 

è vietato:

-       uscire dalle sale di lettura con materiale della Biblioteca non registrato;

-       trattenere i documenti ricevuti in prestito oltre la scadenza;

-       danneggiare i documenti.

 

I documenti devono essere restituiti entro la data di scadenza. Il ritardo nella restituzione comporta una sospensione dal prestito  pari al numero dei giorni di ritardo.

Nel caso di ritardi reiterati, la Biblioteca si riserva la possibilità di ricorrere a sanzioni più gravi, fino all’esclusione dal servizio di prestito degli Utenti inadempienti.

 

14.  Prenotazione documenti

Libri e riviste possono essere richiesti in prestito o in consultazione anche nei giorni e negli orari di chiusura dei Punti di servizio bibliotecari. È possibile richiedere fino ad un massimo di 3 volumi, rivolgendosi alla Biblioteca centrale:

La modulistica è disponibile presso la Biblioteca centrale oppure alla pagina http://www.bibgiuri.unipr.it/Modulistica.html.

 

 

15.  prestito digitale di ebook

Le modalità di erogazione del servizio sono descritte alla pagina http://www.bibgiuri.unipr.it/Digital_Lending.html

Il servizio è riservato agli Studenti, ai Docenti ed al Personale dell’Università di Parma.

 

·      Modalità di richiesta

l’utente deve inviare, dall’indirizzo di posta istituzionale, una mail di richiesta all’indirizzo bibgiuri@unipr.it specificando nome, cognome, codice lettore, autore, titolo ed edizione del volume che desidera ricevere in prestito

 

·      Durata e numero di prestiti

La durata e il numero dei prestiti si differenziano a seconda della tipologia di utenti: 

Studenti e Personale dell’Ateneo di Parma, Studenti Erasmus

Gli Studenti possono richiedere in prestito fino ad un massimo di 3 ebook per volta ed il prestito ha una durata di 15 giorni.

Docenti dell’Ateneo di Parma

Il prestito ha una durata di 30 giorni e non è prevista alcuna limitazione al numero degli ebook richiesti.

 

Alla scadenza del prestito, l’utente può richiedere una proroga che viene concessa se il libro non è stato richiesto o prenotato da altri utenti.

La proroga è di durata pari a quella del prestito.

La proroga deve essere richiesta inviando una mail a bibgiuri@unipr.it; il Personale confermerà l’esito della richiesta di proroga.

 

 

16.  PRESTITO INTERBIBLIOTECARIO E FORNITURA DI DOCUMENTI

 

Le modalità di erogazione del servizio sono descritte alla pagina http://www.bibgiuri.unipr.it/ILLW.htm

Il servizio, riservato ai Docenti, al Personale ed agli Studenti dei Corsi di Giurisprudenza, Scienze Politiche, Servizi Sociali e della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali, consente di richiedere ad altre biblioteche ed enti di ricerca libri ed articoli di periodici non posseduti dalle biblioteche dell'Università e del Comune di Parma.

L’Utente può inviare la richiesta per e-mail, modulo elettronico, fax o può consegnarla personalmente presso la Biblioteca centrale. Ogni Utente può inoltrare fino ad un massimo di 4 richieste alla settimana.

Il servizio è fornito gratuitamente. L’Utente sarà tenuto al rimborso delle sole spese eventualmente richieste dalla biblioteca che fornisce i documenti.

I tempi di attesa dipendono dalle biblioteche alle quali vengono inoltrate le richieste e non sono dunque preventivabili.

All'arrivo del documento richiesto, l'utente viene avvisato tramite e-mail o telefonicamente nel caso non abbia indicato un indirizzo di posta elettronica.

Per le monografie, il prestito interbibliotecario ha una durata massima di 30 giorni e non è rinnovabile; gli articoli di rivista sono generalmente forniti in fotocopia e sono di proprietà dell'utente che ha effettuato la richiesta.

I libri richiesti in prestito ad altre biblioteche devono essere consultati esclusivamente presso i locali della Biblioteca.

Il materiale richiesto attraverso questo servizio può essere utilizzato unicamente a scopo di studio ed in ottemperanza alla normativa vigente in materia di diritto d’autore.

 

17.  SERVIZIO DI FOTORIPRODUZIONE E STAMPA

Sono a disposizione degli utenti delle fotocopiatrici self-service che funzionano a scheda.
Le schede, erogate dagli appositi distributori automatici, sono ricaricabili e possono essere utilizzate per qualsiasi servizio della Biblioteca che comporti un rimborso delle spese (es: prestito interbibliotecario, utilizzo stampanti).

Gli utenti possono fotocopiare il materiale bibliografico della Biblioteca nel rispetto di quanto stabilito dalla normativa vigente in materia di diritto d'autore: in caso di violazione della normativa l’utente è l’unico responsabile.

Il Personale non è autorizzato ad eseguire fotocopie.

Presso la Biblioteca centrale è a disposizione degli utenti una stampante self-service che funziona con la stessa scheda utilizzabile per le fotocopiatrici e che può essere utilizzata per stampare i risultati delle ricerche bibliografiche effettuate in Biblioteca.

La stampante non può essere utilizzata per la stampa di materiale di altro tipo (modulistica varia, tesi, programmi, documenti personali, etc.)

 

18.  utilizzo delle postazioni in rete di Ateneo per l’accesso a strumenti e risorse bibliografiche online

Il servizio, riservato ai Docenti, al Personale ed agli Studenti dei Corsi di Giurisprudenza, Scienze Politiche, Servizi Sociali e della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali, consente di utilizzare i PC della Biblioteca centrale dedicati alla consultazione dei cataloghi online, delle banche dati e di risorse bibliografiche elettroniche selezionate.

Presso la Biblioteca centrale è accessibile da tutti gli Utenti un PC per la consultazione del Catalogo bibliografico del Sistema Bibliotecario Parmense e del sito web dell’Università di Parma.

 

19.  CORSI ALL’UTENZA

La Biblioteca organizza corsi all’utenza sull’utilizzo degli strumenti e delle risorse bibliografiche.


Pagine a cura di Evelina Ceccatoindirizzo e-mail

Home page

Università degli Studi di Parma

Sistema Bibliotecario di Ateneo

Dipartimento di Giurisprudenza

Ultimo aggiornamento: 06/02/2017